Stimolante che agisce sul sistema nervoso centrale.

Polvere bianca cristallina, dal gusto amaro.
Se pura: porosa e poco densa.

Il contenuto di sostanza attiva si aggira attorno al 50%.
Senza un’analisi chimica è impossibile stabilire esattamente cosa c’è nella polvere e in quali quantità.

Primi 10 minuti: molto potenti. Il picco è immediato ma di breve durata.
Primi 15 minuti: forte sensazione di euforia e benessere. Illusione di un aumento dell’attenzione, sensazione di possedere una maggiore precisione nel movimento.
Meno sensibili al dolore, fatica e fame.
esaltazione e ipercomunicabilità, sensazione di vedere e capire tutto.
Sniffata: da 50 a 100 mg, effetti nel giro di 2-3 minuti. dura da 1 a 2 ore.
Fumata: da 50 a 350 mg, effetto in pochi secondi, più breve e intenso.
Iniettata: da 70 a 150 mg, effetto in pochi secondi, più breve e intenso.

Aumento della pressione arteriosa.
Consumo regolare: disturbi psichici, instabilità emotiva, insonnia, irritabilità, scatti di violenza, paure infondate (paranoia); iperattività, contrazioni nervose e movimenti stereotipati; alterazioni organiche e in casi gravi infarto cardiaco o ictus cerebrale.
Un consumatore assiduo, essendo ormai incapace di provare piacere, necessita di una dose 10 volte superiore a quella iniziale per ottenere gli stessi effetti della prima volta.
La discesa: ritorno alla realtà perdendo la carica e la stima di sé. Fortemente tentati di assumerla nuovamente per attenuare fatica e depressione, sonnolenza e rallentamento dei riflessi. Alto il rischio di “craving”.
Sul piano sessuale riduce la sensibilità rendendo difficile l’eiaculazione e, dosi eccessive, possono alla lunga condurre all’impotenza.

  • Non usare cocaina se soffri di epilessia, ipertensione, asma o turbi psichiche.
  • Attenzione alle dosi. Non esistono antidoti.
  • Rispetta le regole del “Tiro Pulito”.
  • Non guidare sotto l’effetto di cocaina.
  • Riducendo l’inibizione, aumenta il rischio di relazioni sessuali non protette. Se fai sesso usa sempre il preservativo.
  • Il consumo di cocaina durante la gravidanza riduce considerevolmente il peso del nascituro e aumenta il tasso di mortalità prenatale e malformazioni congenite.

Contattaci

Domande? Dubbi? Richieste?
Richiedi informazioni tramite il modulo, riceverai una risposta il prima possibile!