Titolo originale: How to Sell Drugs Online (Fast). 

Debutto su Netflix: 31 Maggio 2019.

Come vendere droga online (in fretta) è una serie televisiva tedesca co-creata da Philipp Käßbohrer e Matthias Murmann. La prima stagione è composta da sei episodi ed è basata su fatti realmente accaduti a Lipsia nel 2015.

La trama

La serie segue la storia di due studenti delle scuole superiori che hanno creato un business di droga online in Europa per riconquistare l’amore di una ragazza.

Il tutto si basa sulla storia del diciottenne Maximilian S., che ha lanciato un commercio di droga online dalla sua camera da letto a Lipsia alla fine del 2013 con il nome in codice “Shiny Flakes”. Era in grado di vendere inosservato i farmaci per un valore di quasi quattro milioni di euro in tutta l’Europa. Nel novembre 2015 è stato condannato a sette anni di prigione e la sentenza è diventata definitiva nel marzo 2016.

Gli autori della serie, che hanno fatto della storia di questo intraprendente imprenditore un prodotto televisivo incentrato sul potere dell’amicizia e sulle difficoltà del passaggio all’età adulta, hanno scelto come pubblico di riferimento proprio gli adolescenti: il loro mondo, in sei velocissimi episodi da 30 minuti, viene messo in primo piano e rappresentato in molte delle sue sfaccettature, in uno show che esce dai confini tedeschi e risulta adatto ai giovani spettatori di tutto il mondo (ma anche chi quella fascia d’età l’ha superata da un pezzo lo troverà certamente interessante).

Le difficoltà dell’età adolescenziale

Tra i pregi indiscutibili di questo della serie c’è la scelta di rappresentare, utilizzando la storia di Mortiz (il protagonista), le difficoltà dell’adolescenza: il commercio di droga online non è altro che una scusa per parlare di quanto sia difficile crescere e trovare se stessi, di come il rapporto con i genitori possa influenzare profondamente la vita e di come anche da giovanissimi a volte si debbano affrontare ingiustizie come l’abbandono e la malattia.

Rappresentando tutto questo in modo divertente ed originale, la serie può risultare molto interessante sia per chi quei problemi li sta vivendo in prima persona sia per chi li ha già superati e rivive il passato con nostalgia.

Cos’è il  mercato della droga online?

Si chiama «deep web» o «darknet» e su internet rappresenta una nuova forma di vendita, attuata con particolari modalità.

Come funziona?

Entrarci non è facile per chi non è un esperto del web ma, una volta dentro, essere rintracciati è quasi impossibile. A volte gli «spacciatori virtuali», per destare meno sospetti, si nascondono dietro ad annunci fasulli. Libri, cd e altro materiale che, in realtà, è droga. Chi conosce gli «inserzionisti» va sul sicuro, gli altri si affidano alle descrizioni dirette, con tanto di foto.

Chi di voi non ha mai comprato online su siti tipo Amazon, Zalando, Wish?

Bene, il procedimento per comprare sostanze illegali online è lo stesso che viene usato per comprare un paio di scarpe o un frullatore.

Si aggiungono nel carrello tutti i tipi di sostanze illegali che si vogliono comprare, si pagano le spese di spedizione (spesso gratuite oltre una certa soglia di spesa) e si paga, con la possibilità di farlo anche in maniera non tracciabile tramite bitcoin (una moneta virtuale). Per la consegna si attendono i tempi di spedizione.

Vi starete chiedendo com’è possibile che arrivi a casa un pacco di stupefacenti senza che nessuno se ne accorga. Semplice! Basta inviare le sostanze all’interno di altri prodotti così che il pacco possa sfuggire ai controlli.

Ma quali sostanze si possono comprare in questi siti?

Ogni tipo di droga! 

C’è la cocaina, la marijuana, la ketamina e tutte le droghe più conosciute. Ma ci sono anche proposte nuove e mai provate. Da tempo gli esperti del settore lanciano l’allarme sulle droghe sintetiche che si acquistano on line, le cui sostanze sono spesso sconosciute, con effetti dirompenti su chi li assume. Sostanze sconosciute anche ai medici chiamati magari a soccorrere ragazzi ignari di cosa hanno assunto davvero.

Vi lasciamo con il trailer di Come vendere droga online (in fretta)